• Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
  • default color
  • color1 color
  • color2 color
  • color3 color

Random Article


Palazzo della Loggioa

Già sede del Municipio

Dalla Chiesa del Torresino, percorrendo via Garibaldi –  strada porticata con negozi alla moda, porzioni di affreschi fra i quali tre madonne – si giunge alla Piazza Pierobon (fronte al Duomo) e Piazza Scalco con moderna fragorosa fontana.

Il palazzo prende il nome dalla loggia al pianterreno che vi dava accesso. Documenti ne citano l’esistenza già dal 1300. vi sono ancora conservati fregi con podestà e loro stemmi. Il bassorilievo quattrocentesco con il Leone di San Marco nascosto in epoca napoleonica è stato rinvenuto in tempi recenti nello spessore di un muro. Nello stesso nascondiglio un altro Leone di San Marco così ritrovato è stato innalzato sulla colonna nella piazzetta del Duomo.

Il Palazzo della Loggia ci appare oggi nella struttura neoclassica del restauro di inizio ‘800 dell’architetto Carlo Brera.

La Loggia non presenta nessuna difficoltà di accesso perché e sullo stesso livello delle piazze che circondano il Palazzo.